Gli incontri dell’Accademia nel mese di maggio in presenza e on-line

IN PRESENZA

  • Venerdì 6 maggio, alle ore 17,30, la dr.ssa Costanza Pasquotti parlerà sul tema:

“Diverse voci fanno dolci note” (Par. VI 124): Dante tra parole e musica

La Relatrice tratterà della cospicua presenza della musica nella Divina Commedia e della sua importanza come elemento catalizzatore della valenza purificatrice ed ascensionale dell’iter dantesco. Al commento dei passi più emblematici delle suggestioni sonore si unirà l’esecuzione di pezzi originali ispirati a testi di Cavalcanti, Petrarca e Dante, interpretati al flauto da Federica Lotti.

  • Giovedì 26 maggio, alle ore 17,30, il Socio prof. Rodney J. Lokaj, Associato di Filologia italiana nell’Università degli Studi di Enna “Kore”, parlerà sul tema:

Petrarca restituito da Altichiero

La relazione prenderà in esame l’affresco realizzato da Altichiero nell’Oratorio di San Giorgio presso il Santo di Padova con il primo ritratto post mortem di Francesco Petrarca alla luce della commissione Lupi di Soragna e la gestione dell’eredità petrarchesca da parte di Lombardo della Seta.

IN VIDEOCONFERENZA

  • Mercoledì 25 maggio, alle ore 17,30, il Socio prof. Luigi Fienga, già Ordinario di Italiano e Latino nel Liceo Classico “Francesco Petrarca” di Arezzo, parlerà sul tema:

L’eruzione del Vesuvio del 1631

Il relatore tratterà dell’eruzione del Vesuvio del 16 dicembre 1631 alla luce dei numerosi scritti pubblicati negli anni immediatamente successivi, ma soprattutto del trattato di un testimone oculare: Giulio Cesare Braccini, che, oltre a contenere dati importanti per la conoscenza dell’eruzione del 1631, riveste anche un interesse per la storia delle teorie scientifiche. Il link verrà pubblicato a tempo debito in Facebook e nel sito www.accademiapetrarca.it